L'azienda agricola - Tenuta Aranuova

Tenuta Aranuova
Vai ai contenuti

L'azienda agricola

LA NOSTRA STORIA
  
La Tenuta Aranuova ha una storia molto lunga, si pensi che esisteva già dal XV secolo un agglomerato di fabbricati denominati “Aranova”. Successivamente cambiato in “ Aralnuovo”.
 
Il nome è riconducibile al ritrovamento di un’ara sacrificale romana che secondo alcuni archeologi locali sarebbe stata scoperta nella zona della Tenuta. Nei vari anni successivi al cinquecento, per la precisione tra il 1617 e il 1638, le mura della vicina città di Vercelli sostennero gli assedi francesi fino al 1704 fino a quando il Duca di Vendome le distrusse, come anche tutto il territorio circostante compresa l’Aranuova che venne saccheggiata e in parte demolita.
 
La cascina venne poi successivamente ricostruita dai proprietari dell’epoca, i Signori Tosetti, che oltre al restauro di tutto il fabbricato decadente realizzarono anche la grande stalla ancora oggi perfettamente conservata. Dopo quasi due secoli i Tosetti cedettero l’intera azienda agricola alla famiglia Fortina Luigi,  ex Direttore della Cassa di Risparmio di Vercelli, che nel 1912 fece anche costruire la piccola chiesetta all’interno dell’abitazione padronale al fine di poter far ascoltare la messa domenicale ai propri lavoratori delle risaie.
 
Successivamente, negli anni 20, la cascina venne rivenduta alla famiglia Pezzana che ne fu proprietaria solo per pochi anni, ossia fino agli anni 50 ai quali subentrò la famiglia Balzaretti che con Giuseppe, la moglie Caterina e la figlia Piergianna la condussero fino alla fine degli anni 90 quando poi dopo alcuni anni d’affittanza a terzi subentro il nipote di Giuseppe, Mirko che la conduce tutt’ora.
I LAVORI
  
I lavori agricoli per il mantenimento delle risaie e la produzione del riso sono un fulcro attorno al quale si sviluppa la Tenuta.

Partendo dalla preparazione invernale dei campi, passando attraverso l'allagamanto dei campi e della semina, proseguendo con il raccolto e l'essiccazione dei chicci.

La filosofia della tenuta rispetta il passato , utilizzando come pratica agraria il sovescio, ma guarda fortemente al futuro: un impianto fotovoltaico di nuova generazione contribuisce a ridurre al minimo il consumo di energia elettrica ed alimenta il nuovo essiccatoio costruito secondo le normative vigenti in fatto di produzione di polveri e di sicurezza antincendio.
I PRODOTTI
  
Produciamo riso Baldo il cui chicco è grande, traslucido e molto consistente. Si tratta di un riso lungo, caratterizzato da una struttura cristallina utilizzato per risotti ed insalate di riso in quanto la sua struttura tiene bene la cottura.
E' prodotto da agricoltura integrata e coltivato con un ridotto impiego di fitofarmaci secondo la misura CE 214.1.

Nel nostro spaccio potete trovare anche nocciole del monferrato e vino Piemonte Barbera prodotti dalla azienda agricola Monti di Vignale Monferratol.
Web Designer - Arch. Francesca Ulla Brusa
Torna ai contenuti